stampante 3d multicolore

stampante 3d multicolore

La stampante 3d multicolore …. con un solo hotend e sei estrusori

stampante 3d multicolore

… certo, l’esempio della foto non è proprio il massimo, ma considerandolo un pò come un test, io mi ritengo soddisfatto. Grazie al flusso canalizzatore di IMMAGINA e CREA e a al firmware MK4duo di magokimbra ho stampato 6 colori diversi durante una unica sessione su più oggetti contemporaneamente utilizzando un solo hotend e 6 estrusori . Vediamo come e cosa ci serve per farlo.

Il flusso canalizzatore a sei vie della foto sotto, è prodotto da IMMAGINA e CREA ed è indispensabile per utilizzare . Si occupa di scambiare fisicamente il filamento prima di farlo arrivare all’hotend .

stampante 3d multicolore
flusso canalizzatore

stampante 3d multicolore

stampante 3d multicolore

Per utilizzare sei colori diversi con un solo hotend ci servono sei estrusori delocalizzati come gli airtripper con trascinatore MK7stampante 3d multicoloreI sei estrusori verranno gestiti dal firmware MK4duo in grado di pilotare una scheda a 8 relè tramite i 2 driver che normalmente sono disponibili sulle schede più comuni per le stampanti 3d.

Il funzionamento apparentemente è molto semplice, si scelgono l colori con cui vogliamo stampare le varie parti del nostro file assegnando il relativo estrusore tramite repetier-host .

stampa 3d multicolore

Nel mio caso, una classica stampante cartesiana, avviando il lavoro l’hotend si muoverà come al solito lungo l’asse X e salendo su Z. L’unica differenza è al momento del cambio colore; l’hotend si parcheggia in una zona al di fuori del bed ed inizia una fase di spurgo del colore in uso. Questo avviene perchè precedentemente il filamento utilizzato è stato fatto parzialmente risalire lungo il flusso, al suo posto ne è stato caricato nell’hotend un altro che viene utilizzato prima per pulire il nozzle dal vecchio colore e poi per stampare con il suo colore la parte interessata. Tutto ciò,  richiede del G-code aggiuntivo che si occupi proprio del cambio e della gestione del filamento all’interno del flusso canalizzatore di IMMAGINA e CREA . Il firmware MK4duo messo a disposizione da magokimbra interpreterà il nostro G-code permettendo appunto una corretta gestione dei filamenti di diversi colori. Al momento del test non ho dedicato molto tempo alla qualità della stampa e come si vede dalla prima foto gli anellini sono un po “grassi”. Sono convinto che raffinando qualche parametro il risultato possa migliorare sensibilmente. Sotto il video della prima stampa a sei colori con un solo hotend fatta con la 3deasy, da oggi stampante 3d multicolore.

 

special thank’s to…

http://www.immaginaecreashop.it/

http://www.marlinkimbra.it/

 

se vuoi saperne di più o se hai bisogno di aiuto   info@3deasy.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *