Archivi categoria: Senza categoria

Makers e covid-19

Ecco un’altra iniziativa nata con i makers per aiutare chi combatte per noi il coronavirus

Si sa, l’Italia è un paese di inventori, grandi cuochi e gente di gran cuore.

Abbiamo uno dei numeri più alti al mondo di makers diffusi sul territorio che si stanno prodigando per fornire quanto di utile e al momento difficilmente reperibile per il personale sanitario che sta convivendo da tempo con la pandemia del secolo.

Parliamo di cose semplici, spesso trascurate per importanza ma, in questo momento, fondamentali, come ad esempio le visiere protettive per chi è a stretto contatto con i positivi al coronavirus, queste per intenderci.

makers

I makers hanno spontaneamente preso l’iniziativa e hanno iniziato a produrre le visiere ma serviva qualcosa che unisse chi è in grado di progettare, disegnare e poi produrre con chi ne aveva bisogno, una torre di controllo per raccogliere le esigenze dei medici, infermieri, operatori della croce rossa e altro e distribuirle territorialmente.

air factories

E’ nata così air factories , una vera e propria fabbrica distribuita su tutto il territorio nazionale i cui “operai” sono disegnatori cad, sviluppatori, makers, esperti di stampa 3d, fablab e semplici possessori di stampanti 3d, in gran parte proprio i makers ma non solo visiere protettive.

Continua la lettura di Makers e covid-19

warping

Che cos’è il warping? il warping è quel difetto che a volte si crea nelle nostre stampe dovuto ad una caratteristica propria dei materiali che utilizziamo per le nostre stampe 3d sia che sia PLA, ABS, PTFE etc etc e che in pratica consiste nell’arriciamento degli estremi delle basi delle nostre stampe in 3d.

warping
Vediamo meglio….

Come la maggior parte dei materiali esistenti, la plastica, di qualsiasi tipo sia, subisce per effetto delle variazioni termiche dei cambiamenti di volume. Quando andiamo a scaldare nel nostro hotend il filamento, questi oltre a cambiare dallo stato solido ad uno fluido, subisce una variazione di volume che può influenzare il risultato anche in modo abbastanza evidente. Questo non succede solo quando si scalda ma anche quando si fredda, naturalmente con la conseguenza inversa e con caratteristiche diverse a seconda del materiale utilizzato.

Ora pensiamo ad un pezzo con una base abbastanza ampia e vediamo cosa succede al momento del primo layer. Il filamento scaldato, ad esempio a 210°, viene depositato su una superficie molto più fredda subendo una alterazione termica che ne varia le dimensioni diminuendole. Il secondo layer costruito sul primo, avrà una base di appoggio più calda rispetto al primo e quindi subirà uno shock termico diverso e così via il terzo e quarto layer.

PLA, ABS, PTFE….tutto uguale?
Continua la lettura di warping

modellazione 3d, vediamo qualche software

Ancora oggi quando qualcuno vede la mia stampante 3d dice la frase “questo è il futuro” ed io ogni volta rispondo con “stai sbagliando, questo è il presente”. Si perchè ogni giorno aumentano le persone che hanno una stampante 3d in casa. Le vendite di stampanti 3d sono in continua ascesa e di pari passo le persone che approcciano a tutte le relative possibilità che essa offre. Ognuna di queste persone inizia una specie di avventura in un mondo di software dedicati alla stampa 3d e non solo, proprio per loro ho voluto scrivere questa raccolta sui software di modellazione 3d.

In un altro articolo abbiamo affrontato l’argomento modellazione 3d elencando i vantaggi relativi alla possibilità di utilizzare risorse on line per disegnare figure tridimensionali. Oggi proponiamo un elenco di software standalone sempre per sviluppare i nostri progetti da stampare 3d. In realtà le impressioni che seguono, non sono tutte derivate da esperienze personali, alcune le scrivo in base alle opinioni che mi sono state riportate da alcuni utilizzatori ben più esperti di me su questi software di modellazione 3d.

E’ il primo in cui mi sono imbatuto, un software di modellazione 3D gratuito e semplice da usare. Completo di strumenti avanzati adatti a progetti complessi e offre un ottimo controllo dei dettagli del progetto. SketchUp consente agli utenti di disegnare rapidamente le forme del loro progetto con un approccio è intuitivo e ci può accompagnare fino alla realizzazione di progetti complessi con la sua vasta gamma di strumenti per il disegno sia in 2D che in 3D. Grazie alla sua diffusione anche come communnity dispone di un proprio repository con oltre 2 milioni di modelli 3D. Vi puoi trovare elementi architettonici, meccanici, gagdet e altri oggetti condivisi da tutti gli utenti. E’ disponibile gratuitamente per scopi personali o didattici ma esiste anche una versione premium che aggiunge uno spazio di archiviazione cloud ampliato e funzionalità più avanzate come plug-in sviluppati da professionisti, ma versione gratuita è abbastanza dotata di strumenti da permetterti di raggiungere un buon livello di modellazione 3d in tempi brevissimi. Disponibile per Windows e Mac è tra i più versatili e secondo me consigliabile ad un principiante.

Decisamente più impegnativo Blender è un software di modellazione 3D gratuito di livello professionale completamente open-source. Ben più ampio il suo campo di utilizzo che offre funzionalità avanzate di modellazione 3D ma presenta anche moduli dedicati ad attività altamente specializzate. Ad esempio, Blender è anche uno strumento eccellente per la produzione di animazioni, e grazie alle API Python questo programma può essere personalizzato in base alle esigenze del proprio progetto.
Blender ha molte scorciatoie da tastiera, è quindi possibile accedere rapidamente alle funzioni nella modalità utilizzata.
Questa ricchezza di funzionalità rende Blender uno degli strumenti software di modellazione 3D gratuiti più impegnativi da padroneggiare. Grazie però ai molti video tutorial disponibili in rete raggiungere una conoscenza approfondita di questo strumento non è impossibile e realizzare disegni o animazioni 3D sofisticati può diventare quasi un gioco. E’ disponibile gratuitamente sia oltre che per Windows anche per Mac e Linux.

Altro software di modellazione 3d gratuito e potentissimo Fusion 360 fornito dalla celebre Autodesk unisce in unico software le diverse fasi del processo di sviluppo del progetto mettendo a disposizione strumenti come modellazione e scultura a mano libera, modellazione solida e modellazione parametrica. Come semplicità di utilizzo dopo averlo provato, lo colloco ad un livello intermedio tra sketchup e blender. Un vantaggio aggiuntivo si ha grazie alla possibilità di far collaborare al progetto più utenti contemporaneamente e di gestire il controllo delle versioni dei file. Potente come i programmi CAD di alto livello, è progettato pensando all’utente con un interfaccia pulita e facilmente personalizzabile con strumenti molto intuitivi. Beneficia anche di una comunità molto attiva e molti video tutorial su YouTube realizzati da Autodesk stessa. Grazie alla possibilità di sfruttare il cloud di Autodesk, Fusion 360 è una scelta eccellente per progetti ingegneristici complessi, ed è disponibile gratuitamente per gli appassionati di modellazione 3D su Windows e Mac.


Continua la lettura di modellazione 3d, vediamo qualche software